Regolamento interno

Approvato dall'assemblea dei soci il 23.02.2009

Aggiornato il 23.11.2018 

 

 

PREMESSA

 

Il Poliambulatorio Kripton è una società a carattere sanitario - con configurazione giuridico-amministrativa di S.A.S. (registrata con P. IVA 03198560405 e con Autorizzazione Sanitaria n. 111 del 20.02.2003) - il cui obiettivo è l’esercizio d’impresa per la gestione di attività professionali. L’impresa è a fini di lucro e gli utili e l’incremento del valore delle quote, con la progressiva rivalutazione, sono a favore dei soci in proporzione alle quote di capitale sottoscritte. E’ inteso quindi che ogni operatore farà quanto possibile per apportare alla Società ogni miglioramento in termini economici e d’immagine.

 

GLI OPERATORI

 

Gli operatori sanitari che agiscono all’interno del Poliambulatorio possono essere SOCI e NON-SOCI. I soci hanno potere decisionale: spetta quindi a loro prendere tutte le decisioni. I non-soci partecipano al processo decisionale esprimendo la propria opinione, hanno quindi potere consultivo.

 

DOVERI E DIRITTI DEGLI OPERATORI

 

I soci hanno il dovere di gestire in forma collegiale il Poliambulatorio, analizzando le problematiche gestionali ed indicando la politica commerciale dell’azienda. Il contesto in cui i soci esplicano e formalizzano tale dovere è l’ASSEMBLEA DEI SOCI. L’assemblea si riunisce, se possibile, il primo lunedì di ogni mese alle ore 18,45. Per consentire la vita del Poliambulatorio, e per favorire la rivalutazione economica delle quote sociali, gli operatori cederanno al Poliambulatorio una parte del ricavato dalle proprie prestazioni professionali nella misura percentuale di seguito riportata:

 

Medici e Psicologi 

 

Prestazione tipo .... prima visita .... come concordato

 

Prestazione tipo .... controllo .... come concordato

 

Prestazione tipo .... con ausilio strumentale .... come concordato

 

Prestazione tipo .... senza ausilio strumentale .... come concordato

 .

 

Fisioterapisti e altri operatori

 

Prestazione tipo ...... terapie strumentali % 60

 

Prestazione tipo ...... massaggio semplice % 60

 

Prestazione tipo ...... tecarterapia % 50

 

Prestazione tipo ...... linfodrenaggio % 40

 

Prestazione tipo ...... trattamento Shatzu % 25

 

Prestazione tipo ...... ATM % 25

 

Prestazione tipo ...... trattamento osteopatico % 25

 

Prestazione tipo ...... ginnastica posturale % 25

 

 

Previa consultazione e decisione dell’Assemblea dei Soci le percentuali possono variare in ragione di specifiche richieste e condizioni espresse dal singolo operatore.

 

OPERATORI CHE SVOLGONO MANSIONI PARTICOLARI

 

Alcuni operatori che svolgano eventualmente mansioni particolari (per tempo o responsabilità), verranno retribuiti, a parere dell’assemblea dei soci, con contributo economico mensile da concordare caso per caso.

 

Mansione tipo .......  direttore generale

 

Mansione tipo .......  responsabile strumenti informatici.

 

Mansione tipo .......  direttore sanitario

 

Mansione tipo .......  coordinatore della équipe

 

 

Nota 1: Per altre mansioni inerenti ad un eventuale progetto a termine, o comunque ritenute necessarie per l’azienda, l’assemblea dei soci dovrà decidere caso per caso. L’assemblea dei soci decide inoltre che tutti gli operatori possono applicare tariffe di favore, a loro discrezione, ai colleghi, agli amici ed ai parenti, fermo restando però che la percentuale spettante al Poliambulatorio Kripton, prevista dal regolamento, dovrà comunque essere versata a beneficio dell’azienda. Ne consegue quindi che lo sconto sulla prestazione è applicabile solamente alla parte di tariffa spettante all’operatore.

 

Nota 2: I soci sono proprietari e responsabili di tutti gli strumenti necessari ad esplicare la professione, pertanto il deperimento e la sostituzione dei macchinari, il consumo dei presidi sanitari e del materiale di cancelleria, il consumo di corrente elettrica e del combustibile per il riscaldamento sono interamente a carico dei soci, nella loro configurazione societaria di “Poliambulatorio Kripton S.A.S.”.

 

Si conviene che i non-soci, che utilizzano i beni della società, ma non hanno oneri di sorta, devono versare una cifra forfettaria mensile (a titolo di “affitto”) determinata dall’assemblea dei soci, a meno che non concordino con l’assemblea stessa di ricoprire mansioni relative alla gestione di un settore specifico del Poliambulatorio e di partecipare fattivamente alla realizzazione di programmi esterni (seminari, manifestazioni pubbliche, conferenze ecc.) finalizzati a diffondere l’immagine dell’azienda. Si conviene altresì che gli operatori che esplicano la professione all’interno del Poliambulatorio, utilizzando macchinari particolari di loro proprietà e acquistati a proprie spese, possano dare all’azienda una percentuale minore. La quota verrà stabilita, caso per caso, dall’assemblea dei soci.

 

Gli operatori non-soci non hanno responsabilità diretta sui beni strumentali dell’azienda, tuttavia si impegnano a trattarli con cura ed appropriatamente. Qualora un bene strumentale riportasse un danno per palese negligenza dell’operatore (socio e non-socio) il danno stesso verrà sottoposto alla valutazione dell’assemblea dei soci e di consulenti esterni che essa volesse eventualmente nominare. Verranno, di conseguenza, stabilite modalità per il risarcimento ad inappellabile giudizio dell’assemblea dei soci.

 

Tutti gli operatori hanno il diritto di usufruire dei servizi di segreteria secondo il mansionario delle operatrici del front-office concordato ed approvato dall’assemblea dei soci.

 

Due volte ogni anno, immediatamente dopo l’assemblea dei soci, tutti gli operatori si riuniranno in forma plenaria per discutere i problemi organizzativi e gestionali e i responsabili dei vari settori dovranno relazionale in forma scritta circa l’andamento del proprio settore. Tale comunicazione verrà verbalizzata e messa agli atti. Il coordinatore dell’équipe, Dr. Gianni Tadolini, si impegna a stendere un O.d.G. e a farlo pervenire agli operatori almeno due giorni prima dell’assemblea.

 

ACCESSO NUOVI OPERATORI ED INTERRUZIONE

DEL RAPPORTO DI COLLABORAZIONE

 

Qualsiasi operatore sanitario esterno può proporsi per una collaborazione col Poliambulatorio, senza particolari formalità. Dovrà poi comunicare alla segreteria gli estremi della propria iscrizione all’Ordine professionale d’appartenenza (se esistente) e gli estremi della polizza assicurativa obbligatoria nelle attività della medicina privata. E’ tuttavia opportuno che il candidato sia conosciuto e presentato da almeno uno dei soci. Il socio-presentatore si fa garante della professionalità e della rettitudine deontologica del nuovo collega. Qualora un operatore, sia esso socio o non-socio, decida, dopo un periodo di collaborazione, di interrompere il rapporto col Poliambulatorio è tenuto a darne notizia (anche in maniera solamente verbale) al Direttore Sanitario, al proprio socio-presentatore ed al personale di segreteria, almeno due mesi prima della cessazione dell’attività. Ovviamente, se socio, continuerà ad esercitare il diritto di voto all’assemblea dei soci ed a rispettare i doveri societari fino all’eventuale cessione delle quote sociali.  

 

______________________________________________________________________________________________________________________________________________________

 

 

Organigramma e mansionario

 

 

 

 

ASSEMBLEA DEI SOCI

 

 

 

 

ASSEMBLEA PLENARIA

 

 

 

 

Direttore Generale

 

 

Dr. Carlo Azzaroli

 

 

 

 

 

Direttore sanitario

 

 

Dr. Carlo Azzaroli

 

 

Coordinatore della équipe

 

 

Dr. Gianni Tadolini

 

___________________________________________________________________________________________________________

 

 

 

 

→  Coordinat. Fisioterapisti - Sandra Pazzi

 

 

→  Coordinat. Gestione Interna e Segreteria - Beatrice Borghesi

 

 

→  Respons. Pubblicità - Gianni Tadolini

 

 

→  Respons. Riscaldamento - Federica Garavini

 

 

→  Respons. Telefonia - Beatrice Borghesi

 

 

→  Respons. Pulizia e Decoro - Carlo Azzaroli

 

 

→  Respons. Sito web e pagina Facebook - Gianni Tadolini

 

 

→  Respons. Contatti con i fornitori e materiale - Michele Bosi

 

 

→  Titolare del Trattamento Dati (Reg. UE/679) - Carlo Azzaroli

 

 

→  Respons. Trattamento Dati (Reg. UE) - Gianni Tadolini

 

 

→  D.P.O. - Data Protection Officer - Officina Giuridica

 

 

→  Respons. Sicurezza - Luca Ricci (LAmed)